PRIMO PIANO

E’ obbligatorio indicare nella dichiarazione annuale Iva il domicilio per la notificazione degli atti?

12 Febbraio 2010 in Domande e risposte

No. L’indicazione del domicilio per la notifica degli atti è una facolta del contribuente  che intende eleggere un domicilio o comunicare un indirizzo estero per la notifica degli atti o degli avvisi dell’Agenzia delle entrate, diverso da quello indicato nel riquadro relativo alla “residenza anagrafica” o al “domicilio fiscale”.

La facoltà è  prevista sia per i contribuenti residenti che per quelli non residenti,  i quali possono eleggere domicilio per la notifica  degli atti o degli avvisi loro riguardanti presso una persona o un ufficio nel comune del proprio domicilio fiscale, oppure nel caso di soggetti residenti all’estero che non hanno eletto domicilio in Italia indicare un indirizzo estero per la notificazione degli atti o degli avvisi che li riguardano.

I commenti sono chiusi

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.