PRIMO PIANO

Cos’è il regime premiale per la trasparenza fiscale e come vi si aderisce?

20 Giugno 2012 in Domande e risposte

Il regime premiale per la trasparenza fiscale è un nuovo regime fiscale di tipo opzionale introdotto dall’art. 10, commi 1-13, della Manovra Monti (D.L. n. 201/2011) per:

  • promuovere la trasparenza fiscale;
  • favorire l’emersione di base imponibile.

Esso si applica dal 2013 e tende a premiare le imprese (non soggette a Ires) ed i professionisti che “collaborano” con l’Amministrazione finanziaria fornendole i propri dati rilevanti ai fini fiscali, prevedendo per essi una serie di benefici fiscali e semplificazioni amministrative, oltre che l’assistenza fiscale direttamente da parte dell’Agenzia delle Entrate per molti adempimenti Iva e dei sostituti d’imposta.
In sostanza, si tratta di un regime trasparente perché gran parte degli adempimenti amministrativi verranno svolti direttamente da parte dell’Agenzia delle Entrate. In particolare:

  •  per i contribuenti in contabilità ordinaria: le semplificazioni contabili amministrative riguarderanno l’Iva e gli adempimenti dei sostituti d’imposta;
  •  per i contribuenti in contabilità semplificata: le semplificazioni contabili amministrative riguarderanno l’Iva, l’Irpef, l’Irap e gli adempimenti dei sostituti d’imposta;

Per aderire  occorre esercitare l’ opzione nella dichiarazione dei redditi presentata nel periodo d’imposta precedente a quello di applicazione. Considerando che il regime in esame è applicabile dal 2013, chi  intenda optare da tale anno deve indicarlo già quest’anno in UNICO PF 2012, dove è presente l’apposito rigo RS36 denominato “Opzione per il regime premiale per favorire la trasparenza”.

I commenti sono chiusi

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.