PRIMO PIANO

Cosa significa essere “congrui” agli studi di settore?

11 Febbraio 2010 in Domande e risposte

Gerico attesta se i ricavi o i compensi del contribuente sono "congrui", cioè pari almeno al valore puntuale di riferimento calcolato con il software per lo specifico contribuente. In caso contrario, Gerico indica il valore puntuale atteso, ed inoltre indica i ricavi o i compensi minimi ammissibili che segna la soglia inferiore di quel margine di oscillazione (chiamato intervallo di confidenza) entro il quale lo scostamento è ritenuto "possibile".

I commenti sono chiusi