PRIMO PIANO

Con che metodo è determinato il valore dei beni e servizi concessi dal datore di lavoro ad dipendente o ai suoi familiari a carico?

13 Aprile 2010 in Domande e risposte

Nella Risoluzione n. 26/E/2010, viene chiarito che il valore dei beni e servizi concessi dal datore di lavoro ad dipendente o ai suoi familiari a carico deve essere determinato in base al c.d. “valore normale” indicato dall’art. 9, comma 3, del Tuir, cioè in base “ai listini o alle tariffe del soggetto che ha fornito i beni o i servizi e, in mancanza, alle mercuriali e ai listini delle camere di commercio e alle tariffe professionali, tenendo conto degli sconti d’uso. ….” che il fornitore del bene o servizio pratica al datore di lavoro sulla base delle convenzioni con lui stipulate.

I commenti sono chiusi

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.